Italian English French German Portuguese Russian Spanish

Il nostro software localizzato in italiano

  • L'Astrologue Ita

    Nella sezione ILM Store puoi trovare L'Astrologue completamente localizzato in italiano, potrai calcolare temi natali, calcolare transiti e sinastrie. Ora gli utenti di Mac OS X possono calcolare e disegnare un grafico in meno di mezzo secondo...

  • Merlin Ita

    Nella sezione ILM Store puoi trovare Merlin, l'unica soluzione nativa per la gestore dei progetti basata sulla collaborazione in network per Mac OS X, ora completamente localizzato in italiano.

  • OsiriX Ita

    Nella sezione Download di ILM potrai scaricare gratuitamente OsiriX un grande software che combina l'Open Source con le tecnologie chiave di Apple. La ricerca per il trattamento delle immagini medicali ora è in italiano...

  • Live Interior 3D Pro Ita

    Nella sezione ILM Store puoi trovare Live Interior 3D Pro, una potente e molto intuitiva applicazione per la progettazione d'interni completamente localizzata in italiano.

  • GarageSale Ita

    Nella sezione ILM Store puoi trovare GarageSale localizzato in italiano, avrai così a disposizione un applicazione client per il sistema di aste online eBay. Esso consente agli utenti di Mac OS X di creare rapidamente aste utilizzando il Mac...

  • ProTa Gold Ita

    Nella sezione ILM Store puoi trovare ProTa Gold, grazie al quale potrai avere l'analisi del mondo della borsa sul desktop. Grafici, analisi tecnica e di monitoraggio del portafoglio per il mercato azionario... ora in italiano.

Sezione Astrologia

Phoca - Google AdSense Easy

Ultimi 5 utenti registrati

  • giubio
  • fradibasilio
  • francescodibasilio
  • thecrz
  • pallino

Info sul Sistema

OS
Linux s
PHP
5.4.35
MySQL
5.5.40-cll
Ora
01:47
Caching
Disabilitato
GZip
Disabilitato
Utenti registrati
6685
Articoli
3953
Web Links
6
Visite agli articoli
1910097

Chi è online - Contatore visite

Abbiamo 26 visitatori e nessun utente online

07699640
Oggi
Ieri
Questa settimana
Ultima settimana
Questo mese
Ultimo mese
Tutti
112
2339
2451
466501
66284
415587
7699640

Il tuo IP: 54.82.209.152
Oggi: 23 Dic 2014

Banner verticale

† 29/04/2009

Senza di lei non sarei nato

Apple offre delle informazioni su Utility Network, un'app inclusa nel sistema operativo OS X, che rappresenta un utile aiuto nella risoluzione dei problemi correlati al network. Con la speranza di poter dare un aiuto ai meno esperti sulla gestione dei parametri di rete, riportiamo quanto suggerito dalla documentazione:

Utilizzo di Utility Network

Puoi visualizzare le informazioni seguenti per ciascuna connessione di network dalla scheda Informazioni.

- Indirizzo hardware dell'interfaccia
- Indirizzi IP correnti assegnati all'interfaccia
- Velocità e stato dell'hardware (attivo o non attivo)
- Nome del produttore dell'interfaccia e modello (ad esempio di una scheda PCI aggiuntiva in un Mac Pro o di un'unità USB connessa a un adattatore Ethernet)
- Numero dei pacchetti di dati inviati e ricevuti sull'interfaccia
- Numero degli errori di trasmissione e di collisioni su una connessione

Utility Network offre anche metodi di interfaccia utente grafica (GUI) per i comuni strumenti di diagnostica da riga di comando, inclusi:

- Netstat
- Ping
- Lookup
- Traceroute
- Whois
- Finger
- Porte

Per ulteriori informazioni su ciascuno di questi strumenti e sui relativi utilizzi, apri Utility Network e seleziona Aiuto Utility Network dal menu Aiuto.

Puoi usare questi dati insieme alle informazioni di network fornite nel riquadro Network di Preferenze di Sistema per analizzare la connessione di network.

Posizione di Utility Network
Utilizza i passaggi seguenti per individuare e aprire l'app Utility Network sul computer.

Snow Leopard, Lion e Mountain Lion
In OS X Mountain Lion e versioni precedenti, Utility Network si trova nella cartella Utility in Applicazioni.

- Dal Finder scegli Vai > Utility per passare direttamente alla cartella Utility.

Apple si sta attrezzando per iniziare al più presto le riparazioni hardware per i suoi iPhone 5s e iPhone 5c nella sua catena di negozi al dettaglio, secondo fonti che sono a conoscenza della iniziativa. Le fonti dicono che gli Apple Store saranno in grado di sostituire le varie parti degli iPhone 5s e iPhone 5c in loco, il che significa che per Apple non sarà più necessario sostituire completamente le unità 5s e 5c e iPhone danneggiate da riparare...Fonte: 9to5mac.

Fonte della foto: iFixit


Le fonti dicono che Apple fornirà i propri negozi con macchinari speciali per sostituire i touchscreen sia sull'iPhone 5s che sull'iPhone 5c. Queste macchine saranno utilizzati specificamente per calibrare i display. Le sostituzioni dello schermo costeranno 149 dollari per ogni dispositivo, e questo prezzo è molto più conveniente rispetto alle diverse centinaia di dollari necessari per sostituire completamente un dispositivo con uno schermo danneggiato.

Oltre al display, Apple avrà la capacità di sostituire i tasti del volume, il motore di vibrazione, la telecamera posteriore e il sistema di altoparlanti sull'iPhone 5s e iPhone 5c. Gli Apple Store saranno in grado di sostituire il tasto Home convenzionale sull'iPhone 5c.

Nel caso che un iPhone 5s o un iPhone 5c di un cliente sia sotto la garanzia AppleCare, parte delle sostituzioni dovute a difetti saranno gratuite. Se l'iPhone non è in garanzia, ci saranno costi per il ricambio delle singole parti. Per esempio, una sostituzione della batteria avrà un costo di $ 79 e un nuovo tasto Home dell'iPhone 5c avrà un costo di $ 29.

La sostituzioni dello schermo all'interno degli Apple Store in genere prende circa un'ora (a volte circa 30 minuti), tempo che viene maggiorato per il tempo necessario per la sincronizzazione, il backup e la sostituzione di contenuti sul nuovissimo iPhone sostitutivo.

Le fonti dicono che i pezzi di ricambio, le nuove macchine di taratura dello schermo di iPhone e i manuali di formazione per portare a termine queste riparazioni stanno iniziando ad arrivare in alcuni negozi di Apple, quindi sembra probabile che Apple avvii il nuovo programma di riparazione in-store nel prossimo futuro.

La Business Unit di Microsoft Mac (MacBU), il braccio operativo di sviluppo della società per OS X di Apple, ha detto in un post sul blog del team: "Il supporto per Office per Mac 2008 si concluderà il 9 aprile 2013".

Secondo il sito del supporto della società, tutte le versioni della suite 2008 andrà in pensione questa settimana. Office per Mac 2008 è stato lanciato il 15 gennaio 2008, vale a dire circa cinque anni e tre mesi fa.

La nota della MacBU è stata un altro reminder che i clienti Microsoft con OS X sono un po' penalizzati. Infatti Microsoft supporta le versioni Windows di Office, anche le versioni destinate al mercato consumer, per 10 anni, o il doppio del tempo di Office per il Mac.

Office Home e Student 2007, per esempio, lanciati alla fine di gennaio del 2007, un anno prima di Office per Mac 2008, sarà supportato fino a ottobre 2017, più di quattro anni da oggi. Il più vecchio Office Studenti e Docenti 2003 smetterà di avere supporto nel mese di aprile 2014, insieme a Windows XP.

Office per Mac 2008 non smetterà improvvisamente di funzionare questa settimana, consentendo agli utenti di creare, modificare e stampare i documenti. Ma non sarà supportato con aggiornamenti di sicurezza da oggi 8 aprile.

Apple ha recentemente introdotto il suo sistema di verifica di identificazione in due fasi per almeno 13 nuovi paesi come parte di una distribuzione a livello mondiale, con titolari di account ID Apple in quelle nazioni ora concesso l'accesso alla funzione di sicurezza accresciuta primo schierato a marzo.

Gli utenti di Argentina, Austria, Belgio, Brasile, Canada, Italia, Pakistan, Polonia, Portogallo, Germania, Messico, Paesi Bassi e Russia stanno segnalando la comparsa della nuova funzione di verifica in due passaggi di Apple, che in precedenza era limitata agli Stati Uniti, Regno Unito , Australia, Irlanda e Nuova Zelanda.

Con la verifica in due passaggi abilitata, ogni momento ogni qualvolta un utente accede alla pagina web "Il mio Apple ID" per effettuare modifiche su contenuti o acquisti da iTunes su un nuovo dispositivo, viene richiesto di inserire la propria password e un codice di verifica di 4 cifre. Il codice viene inviato a un dispositivo attendibile, ad esempio un iPhone o iPad, attraverso l'app Find My Phone. I proprietari di altri portatili ricevono i codici tramite messaggio di testo SMS.


Una chiave di ripristino è fornita nel caso in cui il telefono legato al conto di smarrimento o furto.
Pur non essendo una soluzione di sicurezza completamente infallibile, il passo ulteriore fornisce una salvaguardia aggiunto contro utenti malintenzionati o tentativi di entrare nell'Apple ID di un utente.

Come imposto la verifica in due passaggi?

La verifica in due passaggi viene impostata su Il mio ID Apple (appleid.apple.com):br>

- Seleziona "Gestisci il tuo ID Apple" e accedi.
- Seleziona "Password e sicurezza".
- Nella sezione per la verifica in due passaggi seleziona Inizia e segui le istruzioni visualizzate.

Come funziona?

Quando imposti la verifica in due passaggi, registri uno o più dispositivi attendibili. Un dispositivo attendibile è un dispositivo controllato da te, che può ricevere codici di verifica a 4 cifre utilizzando le notifiche Trova il mio iPhone o SMS per verificare la tua identità.

Quindi, ogni volta che esegui l'accesso per gestire l'ID Apple in Il mio ID Apple o esegui un acquisto in iTunes, App Store o iBookstore da un nuovo dispositivo, dovrai immettere sia la tua password sia un codice di verifica di 4 cifre come mostrato di seguito.

Dopo avere eseguito l'accesso, puoi gestire il tuo account o effettuare acquisti come al solito. Se non specificherai sia la password che il codice di verifica, l'accesso all'account verrà negato.

Riceverai anche una Chiave di recupero composta da 14 cifre da stampare e conservare in un luogo sicuro. Potrai usare la Chiave di recupero per riottenere l'accesso al tuo account nel caso in cui non riesca più ad accedere ai tuoi dispositivi o dimentichi la password.

Adobe ha rilasciato le patch di sicurezza per Adobe Reader e Acrobat 11, 10 e 9 che con l'obiettivo di correggere due vulnerabilità critiche sfruttate con insistenza dagli attacker, scoperte dai ricercatori della società di sicurezza in attacchi attivi FireEye, martedì scorso e confermata da Adobe il giorno dopo. In Adobe Reader 10 e 11 risulta particolarmente pericoloso, in quanto ignora il meccanismo anti-sfruttamento sandbox. Questa è quanto si legge nella pagina di supporto relativa agli aggiornamenti pubblicata da Adobe:

"Adobe ha rilasciato gli aggiornamenti di sicurezza per Adobe Reader e Acrobat XI (11.0.01 e precedenti) per Windows e Macintosh, X (10.1.5 e versioni precedenti) per Windows e Macintosh, 9.5.3 e versioni precedenti 9.x per Windows e Macintosh, e versioni di Adobe Reader 9.5.3 e versioni precedenti 9.x per Linux. Questi aggiornamenti di vulnerabilità che potrebbero causare un crash e potenzialmente consentire a un utente malintenzionato di assumere il controllo del sistema interessato".

"Adobe consiglia agli utenti di aggiornare le installazioni dei prodotti alle ultime versioni:"
Vengono quindi elencate tutte le versioni da aggiornare che in sintesi sono queste: Adobe Reader e Acrobat 11.0.02, 10.1.6 e 9.5.4.


Adobe consiglia: "Gli utenti di Windows e Macintosh possono utilizzare il meccanismo di aggiornamento del singolo software. La configurazione di default è impostata per l'attivazione automatica degli aggiornamenti a intervalli regolari. Comunque le verifiche per eventuali aggiornamenti possono essere attivate manualmente scegliendo Aiuto>Ricerca aggiornamenti" nel software di Adobe.