Nella sua memoria abbiamo scritto: Il ricordo del grande amore per la tua famiglia che era tutto il tuo mondo, rende ancora più vivo il nostro dolore.

Questa frase riassume molto bene come ha vissuto mia madre: dedicando la sua vita alla famiglia.

A lei ho sempre invidiato quella sua innata capacità di affrontare gli eventi della vita serenamente e quel suo modo di rapportarsi agli altri con grande affabilità e disponibilità. 

E' lei che devo ringraziare, prima di tutto perchè mi ha messo al mondo e poi perchè ha cercato di insegnarmi che nella vita ci sono valori, riferimenti e comportamenti che devono essere professati e manifestati nell'esistenza di tutti i giorni.

Certo che mI ha lasciato un compito particolarmente difficile, perchè in una società dove il benessere diffuso si è via via trasformato in assoluta povertà di valori, dove imperano l'egoismo, l'arrivismo e la sopraffazione, e dove è tutto lecito pur di realizzarsi personalmente (realizzare cosa?) con i rapporti umani ormai basati solo sulla convenienza e/o interesse reciproco, si possono incontrare anche grosse difficoltà nel mantenere vive queste indicazioni.

Ti prego, mamma, di aiutarmi a ricordarne le motivazioni.

Pierino Donati