Italian English French German Portuguese Russian Spanish

I nostri Subdomini rinnovati ed aggiornati

  • ILM Store

    Su ILM Store puoi trovare: Software localizzato, Software commerciale, Corsi online, eBook - PDF - ePub, Collana Video d'Arte e tutte le informazioni relative ai nuovi rilasci e aggiornamenti...

  • ILM Astro

    Su ILM Astro puoi effettuare calcoli astrologici completi di grafici, tabelle e interpretazioni professionali di astrologi di fama mondiale per: Tema natale, Sinastrie, Transiti e molto altro...

  • ILM Server

    Su ILM Server puoi trovare: Applicazioni, Giochi, Filmati, Musica e Altro, il tutto rigorosamente in italiano...

Ultimi 5 utenti registrati

  • rossetti
  • robertomorz
  • fede206cc
  • fede666
  • Jerry

Info sul Sistema

OS
Linux w
PHP
5.6.40
MySQL
5.7.36
Ora
12:15
Caching
Abilitato
GZip
Disabilitato
Utenti registrati
6947
Articoli
4041
Web Links
6
Visite agli articoli
6266509

Chi è online - Contatore visite

Abbiamo 59 visitatori e nessun utente online

17081308
Oggi
Ieri
Questa settimana
Ultima settimana
Questo mese
Ultimo mese
Tutti
3407
4641
21942
9804978
51793
151964
17081308

Il tuo IP: 185.191.171.41
Oggi: 09 Dic 2021

† 29/04/2009

Senza di lei non sarei nato

  • Corso online...

    € 3,49

  • Come gestire...

    € 13,50

  • Grandi della...

    € 8,50

  • La triade al...

    € 7,50

Lo scorso mese di giugno Apple ha rivelato le caratteristiche della nuova workstation desktop professionale Mac Pro. Ora sono iniziate le prime consegne con un rapido esaurimento.
Riassumiamo caratteristiche e prestazioni, come vengono evidenziate sui test condotti da Apple nell’ottobre 2013 utilizzando Mac Pro di pre-produzione con processore 12-core a 2,7GHz, unità flash da 1TB e grafica AMD FirePro D700, e Mac Pro in produzione con processore 12-core a 3,06GHz, unità SSD da 512GB e grafica ATI Radeon HD 5870. Tutti i sistemi erano configurati con 64GB di RAM. Testati con OS X 10.9 pre-release e Final Cut Pro X pre-release. I test sono condotti utilizzando sistemi specifici e rispecchiano le prestazioni indicative di Mac Pro.

Lavora in 4K con precisione al pixel e a tutta velocità: con le due GPU AMD FirePro di classe workstation e i nuovissimi processori Xeon E5 hai a disposizione una squadra che ti permette di fare cose sbalorditive: puoi gestire contemporaneamente tre stream video a 4K, o un numero ben più alto di stream HD. E in più puoi usare fino a tre monitor 4K, elaborare effetti in tempo reale e perfino montare clip multicam in 4K. Mac Pro è la nuova superpotenza dell’editing.

Sei porte Thunderbolt 2 ridefiniscono radicalmente le possibilità di espansione: ora hai un throughput fino a 20 Gb/sec, senza i limiti imposti da un numero fisso di slot PCI Express. Collega la tua SAN o un veloce sistema di archiviazione RAID locale, poi aggiungi dispositivi I/O video, monitor broadcast, schede PCI Express che hai già, e qualunque altra periferica richiesta dal tuo flusso di lavoro.

Le due GPU AMD FirePro di classe workstation, di serie in ogni Mac Pro, forniscono fino a 12GB di memoria video con una larghezza di banda fino a 528 GB/sec: ideale per manipolare modelli complessi con geometrie e texture imponenti. Potrai lavorare a una velocità mai vista scendendo fin nei minimi dettagli, in modo fluidissimo. E Mac Pro sfrutta la specifica OpenGL 4.1 di OS X Mavericks permettendoti di usare anche funzioni come i tessellation shader.

Per rendering a velocità mozzafiato scegli i processori Intel Xeon E5 12-core, con una larghezza di banda della memoria fino a 60 GB/sec. In più, l’archiviazione flash PCIe e la memoria a 1866MHz danno una marcia in più a tutto quel che fai.Offerta Gran Risparmio

L’archiviazione flash PCIe ti consente di importare immagini di grandissime dimensioni fino a 4 volte più velocemente rispetto al precedente Mac Pro. E grazie ai potenti processori Intel Xeon E5, affiancati dalle GPU AMD FirePro, puoi ritoccare le tue foto e applicare filtri ed effetti sfrecciando veloce come il vento.

Thunderbolt ti offre una fulminea connessione a 20 GB/sec per usare dispositivi di archiviazione ultraveloci, dai dischi portatili fino agli array RAID ad alta capacità. Con le porte USB 3 colleghi fotocamere e media reader. E oggi hai un’opzione in più: puoi portare sul set il tuo MacBook Pro con display Retina, e a fine giornata trasferire il tuo lavoro sul Mac Pro collegando direttamente i due computer via Thunderbolt.


Con uno schermo 4K puoi disporre layout, pagine web, immagini e strumenti su un’area di lavoro grandissima. Visualizza due pagine A3 affiancate, e avrai ancora spazio per strumenti e altre finestre. Se hai diversi monitor di tipo tradizionale, per esempio due Apple Thunderbolt Display da 27", il potente supporto multidisplay in OS X Mavericks ti permette di lavorare con più app, e a tutto schermo. E Menu e Dock sono sempre a portata di mano, qualunque monitor tu stia usando.

Un mix di potenza e creatività.
Il nuovo Mac Pro offre fino a 12 core di elaborazione (fino a 24 core virtuali) e un’ampiezza di banda della memoria fino a 60 GB/sec, il doppio rispetto alla generazione precedente. Ora puoi lavorare con ancora più tracce di strumenti software, plug-in ed effetti. E l’archiviazione flash PCIe ultraveloce carica strumenti, campioni e loop praticamente all’istante.

Sei porte Thunderbolt 2 e quattro USB 3 ridefiniscono la tua idea di espansione. Collega fino a 36 dispositivi audio high-end di produttori come Avid, Apogee, M-Audio, MOTU, Universal Audio e tanti altri. Se hai già delle schede DSP e I/O audio di tipo PCI Express, puoi continuare a usarle con uno chassis di espansione PCI connesso via Thunderbolt.

Così è come Apple presenta i nuovi Mac Pro high-end con design cilindrico.

Ora cominciano ad apparire i primi benchmark, che offrono un quadro più preciso delle elevate prestazioni della nuova workstation di Apple. Eccone alcuni:

 

I test Geekbench 3 di Primate Labs rivelano che, mentre i nuovi Mac Pro sono tra il 17 e il 78% più veloci rispetto ai loro predecessori equivalenti basati sui 'Nehalem' di Intel e microarchitetture 'Westmere', i modelli 6-, 8- e 12-core del nuovo Mac Pro rischiano di essere superati da un iMac in esecuzione con un processore Core i5 in prestazioni single-core. Nel test single-core, supera il Mac Pro Xeon 6-core con un punteggio di 3794 contro 3620. Mentre questo può essere sorprendente (e un po' deludente data la loro differenza di prezzo relativo) il vero valore dell'architettura workstation del Mac Pro si rivela in particolare nel settore delle prestazioni multi-core e sulle stringhe multithread.

Un esempio di un vero riferimento mondiale base dei tipi di carichi di lavoro eseguiti da una CPU/GPU nel contesto di un'applicazione professionale è il test Maxon Cinebench R15. Esso sottolinea sia la CPU e GPU con algoritmi computazionalmente intensive e geometrie che sono in genere necessari per eseguire compitinelle applicazioni professionali. Dato il potenziale creativo dell'app Cinema 4D di Maxon, il test Cinebench dà una valutazione accurata di come il Mac Pro, o addirittura un high-end iMac, gestirà le applicazioni professionali. Come si può vedere dal test CPU, anche se i fondamentali punteggi dell'iMac Core i5 nei compiti single-core in Geekbench 3, la sua mancanza di hyperthreading significa che non riesce a gestire i thread del processore richiesti (fino a 250) dal test Cinebench CPU così come fa il Mac Pro 6-core. In questo caso, il Mac Pro quasi raddoppia il punteggio dell'iMac con un punteggio di 961 contro 521.

Conclusioni
Apple ha chiaramente stabilito un nuovo punto di riferimento in termini di prestazioni e usabilità complessiva per i computer workstation con il Mac Pro. E 'l'apice di ingegneria hardware confezionati nella autentica tradizione di Apple è confezionato nella superiorità del suo design industriale. Anche se può sembrare inevitabile che tutti i computer workstation verranno fatti in questo modo, in futuro, Apple è sempre nella parte anteriore del settore, quando si tratta di far fare questo tipo di esperienza utente già ora, piuttosto che aspettare per farlo evolvere lentamente nei prossimi dieci anni come altri produttori potrebbe fare. Il Mac Pro è la testimonianza di autentica innovazione di Apple in hardware, la sua volontà di reinventare continuamente paradigmi di calcolo è un altro grande esempio di Apple, pattinando dove il disco starà per essere, non dove è già stato.

Se desideri commentare devi eseguire il login.