Italian English French German Portuguese Russian Spanish

I nostri Subdomini rinnovati ed aggiornati

  • ILM Astro

    Su ILM Astro puoi effettuare calcoli astrologici completi di grafici, tabelle e interpretazioni professionali di astrologi di fama mondiale per: Tema natale, Sinastrie, Transiti e molto altro...

  • ILM Store

    Su ILM Store puoi trovare: Software localizzato, Software commerciale, Corsi online, eBook - PDF - ePub, Collana Video d'Arte e tutte le informazioni relative ai nuovi rilasci e aggiornamenti...

  • ILM Server

    Su ILM Server puoi trovare: Applicazioni, Giochi, Filmati, Musica e Altro, il tutto rigorosamente in italiano...

Ultimi 5 utenti registrati

  • rossetti
  • robertomorz
  • fede206cc
  • fede666
  • Jerry

Info sul Sistema

OS
Linux w
PHP
5.6.40
MySQL
5.7.34
Ora
02:24
Caching
Abilitato
GZip
Disabilitato
Utenti registrati
6947
Articoli
4041
Web Links
6
Visite agli articoli
5848310

Chi è online - Contatore visite

Abbiamo 70 visitatori e nessun utente online

16138791
Oggi
Ieri
Questa settimana
Ultima settimana
Questo mese
Ultimo mese
Tutti
605
5407
11833
8872488
134438
195047
16138791

Il tuo IP: 185.191.171.10
Oggi: 23 Giu 2021

† 29/04/2009

Senza di lei non sarei nato

  • Corso online...

    € 3,49

  • Come gestire...

    € 13,50

  • Grandi della...

    € 8,50

  • La triade al...

    € 7,50

MacRumors un una sua news riporta che dopo la prima di Steve Jobs: The Man in the Machine dello scorso fine settimana al SXSW di Austin in Texas, hanno cominciato a circolare le recensioni del film nei media. The Guardian osserva che il documentario ritrae Jobs come "un uomo di talento abbagliante e con fuoco monomaniacale, ma assolutamente privo di empatia, "con il regista Alex Gibney che mostra alcuni esempi di comportamento meno desiderabile dell'ultimo co-fondatore di Apple messo in ombra dai suoi successi.

"Ma questo uomo, la cui fede nella sua propria giustizia era incrollabile, ha anche interrotto i programmi filantropici di Apple, ha presieduto una enorme evasione fiscale dell'azienda, ha pagato una miseria i lavoratori cinesi che fanno iPhones, e solllevato perplessità sul manutenimento della sua prima figlia, dopo aver trascinato la sua ex fidanzata attraverso i tribunali, affermando che era promiscua e lui era infertile, fino a quando un test del DNA ha provato il contrario, ed infine ha accettato di pagare 500 dollari al mese all'epoca - attualmente valutaibili in $ 200".

Il senior executive di Apple Eddy Cue si è affrettato a esprimere il suo disappunto sul documentario, e descrive il film su Twitter come "una visione erronea e meschina del mio amico" e "non un riflesso dello Steve che conoscevo." Cue ha aggiunto che la migliore rappresentazione di Jobs è nel prossimo libro "Becoming Steve Jobs", che egli descrive come "ben fatto e prima di tutto corretto."