Italian English French German Portuguese Russian Spanish

I nostri Subdomini rinnovati ed aggiornati

  • ILM Store

    Su ILM Store puoi trovare: Software localizzato, Software commerciale, Corsi online, eBook - PDF - ePub, Collana Video d'Arte e tutte le informazioni relative ai nuovi rilasci e aggiornamenti...

  • ILM Server

    Su ILM Server puoi trovare: Applicazioni, Giochi, Filmati, Musica e Altro, il tutto rigorosamente in italiano...

  • ILM Astro

    Su ILM Astro puoi effettuare calcoli astrologici completi di grafici, tabelle e interpretazioni professionali di astrologi di fama mondiale per: Tema natale, Sinastrie, Transiti e molto altro...

Ultimi 5 utenti registrati

  • rossetti
  • robertomorz
  • fede206cc
  • fede666
  • Jerry

Info sul Sistema

OS
Linux w
PHP
5.6.40
MySQL
5.7.34
Ora
02:09
Caching
Abilitato
GZip
Disabilitato
Utenti registrati
6947
Articoli
4041
Web Links
6
Visite agli articoli
5848287

Chi è online - Contatore visite

Abbiamo 61 visitatori e nessun utente online

16138728
Oggi
Ieri
Questa settimana
Ultima settimana
Questo mese
Ultimo mese
Tutti
542
5407
11770
8872488
134375
195047
16138728

Il tuo IP: 185.191.171.41
Oggi: 23 Giu 2021

† 29/04/2009

Senza di lei non sarei nato

  • Corso online...

    € 3,49

  • Come gestire...

    € 13,50

  • Grandi della...

    € 8,50

  • La triade al...

    € 7,50

In un post di MacRumors si riporta che in Italia è stata completata un'inchiesta sulle accuse che Apple ha evaso un importo di € 879.000.000 (964 milioni dollari) di imposte sulle società, secondo quanto apparso su Reuters. Il rapporto afferma che, secondo la legge italiana, i pubblici ministeri possono ora chiedere a un giudice di portare il caso in tribunale. Apple sostiene di aver pagato tutte le tasse necessarie nei paesi dove opera ed è convinta che il procedimento sarà archiviato.

Il negozio Apple di Via Roma a Torino, Italia

 

Le indagini accusano Apple di aver occultato i profitti generati in Italia, attraverso una filiale irlandese nel tentativo di ridurre la sua base imponibile risparmiando quasi 900 milioni di € dal 2008 al 2013. Apple sostiene che si tratta di "uno dei più grandi contribuenti nel mondo e che ha pagato ogni euro di imposta dovuta ovunque ha fatto business ", e che ritiene che le accuse contro i suoi dipendenti siano senza merito.
Ha detto che le autorità fiscali italiane hanno verificato le attività italiane di Apple nel 2007, 2008 e 2009 e confermato che era in piena conformità con i requisiti di documentazione e di trasparenza OCSE.
"Queste nuove accuse contro i nostri dipendenti sono completamente prive di fondamento e noi siamo fiduciosi che questo processo arriverà alla stessa conclusione", ha detto.
Apple è una delle numerose aziende tecnologiche multinazionali, tra cui Amazon e Google, che hanno affrontato le indagini imposte sulle società negli Stati Uniti e in Europa. Il Senato degli Stati Uniti ha accusato Apple di evitare miliardi di imposte sul reddito ancora nel maggio del 2013, mentre l'Unione europea ha accusato la società di ricevere aiuti di Stato illegali in Irlanda, dopo aver completato una indagine formale nelle sue pratiche fiscali discutibili nel paese lo scorso anno.