Blue Flower

Applicazioni

  • Rivalutazioni Istat

    Le applicazioni di questa categoria possono essere utilizzate per calcolare le rivalutazioni monetarie di affitti, assegni di mantenimento, contratti, pensioni ecc. che fanno uso dell'indice Istat FOI pubblicato dall'Istat.

  • Proprietà, Successioni

    Questa categoria ricomprende per lo più applicazioni che riguardano la proprietà in generale e quella immobiliare, in particolare, inclusa l'ipotesi di trasferimento del diritto per successione ereditaria.

  • Tassi e interessi

    In questa sezione sono presenti applicazioni che consentono di calcolare, su una determinata somma, alcune tipologie di interessi, come quelli legali, con possibilità di impostare un'eventuale capitalizzazione trimestrale, semestrale o annuale,

  • Investimenti finanziari

    Questa sezione è dedicata al settore finanziario, con particolare riguardo al calcolo del rendimento semplice lordo e netto dei BOT trimestrali, semestrali, annuali e di durata variabile, a confronto con il tasso di inflazione attuale,

  • Dichiarazione dei redditi

    Le applicazioni di questa categoria riguardano il settore del fisco, con particolare riguardo ai calcoli più ricorrenti nella compilazione dei modelli per la dichiarazione dei redditi.

Accesso Utenti

Chi è online

Abbiamo 25 visitatori e nessun utente online

Con questa semplice applicazione è possibile calcolare in un unico passaggio gli interessi legali e quelli moratori in corso di causa, così come previsto dall'art. 1284 c.c. modificato nel 2014, con la possibilità di applicare contestualmente la rivalutazione monetaria secondo la nota sentenza della Cassazione (n. 1712 del 1995).

 

Come è noto, l'art. 1284 c.c. si è arricchito di due nuovi commi (4 e 5) che prevedono ex lege il ricorso ai cosiddetti interessi moratori nel caso in cui il creditore abbia iniziato un procedimento giudiziario per il recupero del credito, interessi che, come è noto, sono molto più alti rispetto al tasso legale.

 

Le nuove disposizioni sono state introdotte dall' art. 17, comma 1 del D.L. 12/09/2014, n. 132, convertito con modificazioni nella L. 10/11/ 2014, n. 162, ed hanno effetto sui procedimenti iniziati a partire dal trentesimo giorno dall'entrata in vigore della legge di conversione, ossia sui procedimenti iniziati a partire dal 11/12/2014.

 

NOTA: l'applicazione tiene conto dei termini di applicabilità delle nuove norme (art. 17, comma 2) per cui, inserendo come data della domanda giudiziale un valore antecedente al 11/12/2014, saranno applicati solamente gli interessi legali.

 

Di seguito il testo dei nuovi commi:
"Se le parti non ne hanno determinato la misura, dal momento in cui è proposta domanda giudiziale il saggio degli interessi legali è pari a quello previsto dalla legislazione speciale relativa ai ritardi di pagamento nelle transazioni commerciali.
La disposizione del quarto comma si applica anche all'atto con cui si promuove il procedimento arbitrale"
.

 

In altri termini, l'art. 1284 novellato indica chiaramente che, in assenza di un tasso stabilito contrattualmente tra le parti, a partire dalla data in cui si è incardinato il giudizio si debbano applicare i medesimi interessi moratori previsti per i ritardati pagamenti nelle transazioni commerciali (DLGS 231/2002 e succ. mod.).

La norma lascia inoltre intendere che dalla data di decorrenza del credito fino all'instaurarsi del giudizio si debbano continuare ad applicare gli interessi legali, così come del resto avveniva prima dell'introduzione dei nuovi commi, e per questo motivo l'applicazione ne tiene conto utilizzando automaticamente il tasso di riferimento corretto: gli interessi legali prima della domanda giudiziale e quelli moratori successivamente.

 

Infine, per coprire tutta la casistica contemplata dal citato art. 1284, l'applicazione consente di indicare anche un tasso fisso da utilizzare nel caso in cui il tasso di mora sia stato concordato in sede contrattuale.

 

 

 

 

Tutti i loghi e marchi nominati in questo sito sono dei legittimi proprietari. I commenti sono di chi li scrive, mentre tutto il resto è @ 2012-2020 di ILM Annunci